Mythos e Protos

Archeologia del futuro.
Mythos & Protos è un progetto nato nel 2008, divenuto possibile e reale nel 2019. Il lavoro sfrutta tecniche innovative di calco digitale e la materializzazione delle sculture è affidata a tecniche  sia digitali che tradizionali, il risultato sono opere che hanno una fisicità reale ma un aurea temporale aliena.
Mythos & Protos è il viaggio di un’umanità futura che ritrova i resti di altri mondi superando lo spazio interstellare. Attraverso la realizzazione di sculture e di grandi stampe a tecnica mista su alluminio o tela, si indaga il rapporto dell’umanità con il tempo e lo spazio. Mythos e Protos ci vuole spingere vicini ai confini del tempo e confrontare con l’entropia dell’universo.
Mythos e Protos è stato esposto a Palazzo Mediceo a Seravezza, al Museo Lu.C.C.A., a Torino, al premio Arte e Cultura villa Sormani, al palazzo delle Esposizioni a Lucca.
Le sculture sono realizzate con una tecnica innovativa chiamata calco digitale e sono il frutto della sovrapposizione di più campi di esperienza dalla fotografia al design.